Perchè la Primavera è la stagione migliore per viaggiare in Sardegna

/Perchè la Primavera è la stagione migliore per viaggiare in Sardegna

Perchè la Primavera è la stagione migliore per viaggiare in Sardegna

Siamo ancora in pieno inverno ma la mente vola già alla bella stagione? Hai una voglia matta di partire? La Sardegna è bella in tutte le stagioni, ma se vuoi un consiglio, visita la Sardegna in Primavera. Ormai manca solo un mese all’inizio della stagione più bella dell’anno. In questo articolo ti spiego perché la primavera è la stagione migliore per il tuo viaggio in Sardegna.

La primavera in Sardegna è particolarmente mite, da Aprile in poi, potrai godere di un Sole e un tepore quasi estivi che renderanno il tuo soggiorno particolarmente piacevole. Con un po’ di fortuna, già da Aprile potrai fare degli indimenticabili bagni in spiagge deserte, tutte per te.

Ma la Sardegna non è solo mare! Le campagne e i monti in primavera sono verdissimi e potrai godere della bellezza delle fioriture di questa stagione. Centinaia di specie di fiori endemici che ti lasceranno senza fiato.

Hai mai visto la peonia selvatica? È un fiore meraviglioso che non ti aspetti di vedere. È una grossa rosa di colore fucsia acceso che cresce solo in montagna, in un periodo di tempo limitato che normalmente comprende il mese di Maggio. Vederla è un colpo al cuore, una grande emozione, è così bella che quasi quasi stenti a credere sia vera. Noi, se siamo fortunati, la potremo ammirare l’1-2 Giugno, quando saliremo a Punta la Marmora, la cima più alta della Sardegna, partendo da Erbelathori, uno dei luoghi più incantevoli della Sardegna.

In primavera inoltre i fiumi sono pieni d’acqua e lungo il loro corso possiamo ammirare meravigliose cascate e incantevoli piscine naturali.

Inoltre in primavera non c’è troppo caldo, ma la primavera è la stagione migliore per fare un viaggio in Sardegna anche perché troverai i voli più economici, le migliori offerte per i traghetti e prezzi più bassi nelle strutture ricettive, oltre a non dover impazzire per trovare un posto per dormire.

È per questo che la Primavera di Sardegna Sacra è così ricca di proposte speciali pensate per persone proprio come te. Pensate per viaggiatori dell’anima e non semplici turisti. Per persone che vogliono viaggiare in modo sostenibile e consapevole e conoscere l’anima più autentica di questa terra antica.

Per persone che non cercano mondanità e shopping… ma che vogliono prendersi qualche giorno per coltivare la pace interiore e la conoscenza di sé attraverso un vero e proprio viaggio senza tempo: l’incontro con la saggezza eterna dei santuari ancestrali. Ovviamente senza dimenticare di divertirci.

Coi viaggi della primavera iniziamo quindi da Pasqua, il 19-20-21 Aprile, ci aspetta un appuntamento sperimentale molto speciale, dedicato a tutti coloro che vogliono approfondire l’approccio sensoriale alla visita dei luoghi e argomenti non convenzionali come la Geometria Sacra.

Perchè come sai Sardegna Sacra è anche sperimentazione e innovazione, e non c’è un’esperienza uguale all’altra.

E poi a Maggio si va sulle tracce della Dea. Ripercorreremo le tappe di una spiritualità ancestrale che ruotava attorno al principio femminile, la Grande Dea, la Madre Terra. Un viaggio per chi vuole davvero andare all’origine del divino e riscoprire l’archetipo del femminino anche dentro di sé.

Insomma, ricapitolando: clima perfetto, spiagge deserte e primi bagni bagni, campagne e boschi rigogliosi e pieni di fiori e profumi, voli e alberghi economici, e i percorsi di Sardegna Sacra pensati per te.

A proposito… c’è ancora qualche data libera se vuoi chiedere un preventivo personalizzato per costruire il tuo percorso su misura.

Controlla subito quale volo prendere per volare dritto in Sardegna in Primavera!

By |2019-02-25T20:09:37+00:00Febbraio 25th, 2019|Articoli, Riflessioni|0 Comments