Dalla definizione di Sacro all’archeologia del Sacro

/Dalla definizione di Sacro all’archeologia del Sacro

Dalla definizione di Sacro all’archeologia del Sacro

Il sacro nella Sardegna Preistorica

Seminari di Archeologia a cura di Ilaria Montis, archeologa – 1° incontro

Mercoledì 6 Febbraio
Associazione Culturale Maestr’Ale
Via San Lucifero 65, Cagliari
Ore 20.00

In questo primo seminario introdurremo i metodi che utilizzeremo durante l’intero ciclo di seminari. Inzieremo quindi con il definire il “sacro”, e come possiamo parlare di “sacro” riferendoci a culture antichissime e molto distanti da noi.
Parleremo poi di archeologia, e infine di archeologia del sacro, ovvero indagare il sacro coi metodi dell’archeologia.
Quando si parla di “sacro” c’è una gran confusione. La Confusione nasce in primo luogo dai pregiudizi culturali che abbiamo ereditato, e di cui la maggior parte delle persone sono scarsamente consapevoli. Di conseguenza c’è un’incapacità quasi generalizzata di considerare con distacco i nostri stessi condizionamenti culturali. Questi, sono come dei paraocchi che ci impediscono di avere un approccio neutrale e oggettivo a realtà e società differenti dalla nostra, sia nel passato, sia nel presente. Il primo esperimento che faremo è quindi proprio questo: provare a spogliarci dei nostri condizionanti culturali per considerare in modo più oggettivo possibile le società antiche e i loro aspetti culturali.

Prima di parlare di “sacro” nell’antichità dobbiamo poi definire cosa intendiamo per sacro. Definiremo quindi questo concetto in modo da avere un’idea il più possibile chiara ma soprattutto condivisa.

Saremo infine pronti per parlare di archeologia, di cui illustreremo i metodi, sia in generale, sia nel caso specifico che riguarda l’indagine di aspetti immateriali delle società antiche. Infatti anche gli aspetti immateriali, come ad esempio le credenze, si riflettono sulle azioni, lasciando quindi, almeno in parte, tracce e resti materiali, indagabili quindi con il metodo archeologico.

Infine affiancando ai metodi dell’archeologia quelli di altre discipline come l’antropologia e la storia delle religioni, possiamo provare a dire qualcosa in più, per interpretare correttamente i resti materiali e associarli ai sistemi di credenze del mondo preistorico.

Ulteriori informazioni

I seminari sono aperti a tutti e non è necessario avere conoscenze pregresse. Seguire tutto il percorso agevolerà i partecipanti nel comprendere in modo più completo le tematiche in oggetto. Tuttavia, i seminari sono indipendenti tra loro e possono essere seguiti anche singolarmente.

Ogni seminario dura un’ora e mezza. I seminari si terranno secondo il calendario che trovi cliccando qui.

Gli stessi seminari a breve saranno disponibili anche online come webinar live. Se sei interessat@ a seguire i seminari sul web scrivi una mail a sardegnasacra@gmail.com .

Iscrizioni e quote di partecipazione

Per partecipare è necessario prenotare entro le ore 13.00 del giorno stesso di ogni seminario scrivendo a :
sardegnasacra@gmail.com
+393208492880 (whatsapp)

La quota di partecipazione è di 10 euro per ogni seminario. Studenti universitari 5 euro, Soci Maestr’Ale (con tessera in corso di validità) 8 euro.

ATTENZIONE!! solo durante i primi due appuntamenti è possibile iscriversi a tutti i seminari pagando anticipatamente la quota scontata di 60 euro (anzichè 80 euro).



By |2019-01-30T12:08:10+00:00Gennaio 17th, 2019|Eventi, I prossimi Eventi da non perdere, seminari|0 Comments